banda6
home
Storia
Il Direttivo
Corsi per allievi
Eventi
Foto

      ASSOCIAZIONE CORPO BANDISTICO "UGO PALLARO" 
                                 -CITTA' DI CEREA-

          SCUOLA DI MUSICA PER ALLIEVI ANNO 2014/2015
          IL CORPO BANDISTICO UGO PALLARO DI CEREA
                          

                                       PREMESSO

 

-che nell'ottobre 2008 è stata istituita una scuola per allievi volta all'apprendimento di strumenti  a fiato finalizzata all'inserimento nel Corpo Bandistico;
-che tale scuola è costituita da tre corsi di orientamento musicale, il primo per ottoni, il secondo per ance, il terzo per  flauto traverso e flauto dolce;
-che ciascun ha la durata di tre anni durante i quali l'allievo matura una conoscenza della teoria musicale e dello strumento e, in base all'impegno ed alle capacità potrebbe essere inserito anche anticipatamente nel Complesso Bandistico;
-che tali corsi sono gratuiti, prevedendo soltanto ad una tassa di iscrizione a titolo di contributo spese;
che sulla base dell'esperienza acquisita, la Dirigenza del Corpo Bandistico "Ugo Pallaro" di Cerea intende regolamentare l'attività scolastica al fine di definire meglio i rapporti interpersonali nello spirito di concreta collaborazione per un obbiettivo  di promozione culturale e sociale all'interno dell'Associazione;

 

                                                  

                               TUTTO CIO' PREMESSO

 

in ottemperanza a quanto stabilito all'art. 16 comma f dello Statuto redige il seguente 

 

                                      REGOLAMENTO

                 DELLA SCUOLA DI MUSICA PER ALLIEVI

 

Art. 1 - Il Corpo Bandistico "Ugo Pallaro" di Cerea considera la Scuola di Musica come l'istituzione atta alla preparazione  e formazione dell'allievo nell'apprendimento di uno strumento musicale e finalizzata all'inserimento dello stesso allievo nel proprio Corpo Bandistico.
Art. 2 - Nella Scuola di Musica potranno essere istituiti uno o più corsi i quali avranno la durata di tre anni al termine dei quali verrà rilasciato un diploma attestante il grado di apprendimento acquisito previo esame davanti ad una Commissione interna all'uopo costituita.
Art. 3 - Il corso per flauto dolce, propedeutico all'apprendimento della musica , ha durata di un biennio ed è riservato ai bambini dai 6 agli 8 anni. I corsi per gli altri strumenti musicali sono aperti agli allievo di età compresa fra i 9 e i 17 anni compresi. Eventuali proposte di ammissioni in deroga devono essere approvate dal Direttivo.
Art. 4 - Il numero degli allievi partecipanti agli altri corsi è limitato ed è determinato tenendo conto della necessità di copertura delle varie classi strumentali , dando priorità a quelle maggiormente carenti nell'organico bandistico esistente.
Art 5 - L'allievo può chiedere l'ammissione ai corsi previa domanda da Presentarsi al Direttivo dell'Associazione, il quale si riserva la facoltà di accettarla o di respingerla senza obbligo di motivazione.
Art. 6 - Nella domanda di iscrizione il genitore (o chi esercita la patria potestà)impegna il proprio figlio a frequentare con diligenza il percorso di orientamento musicale e a dichiarare la propria disponibilità ad inserirlo nel Corpo Bandistico.
Art. 7 - L'iscrizione ai corsi prevede una tassa iniziale da versarsi all'atto della domanda di ammissione al corso comprendente il contributo per polizza assicurativa , materiale didattico per gli insegnanti ed altre spese generali, il cui importo è fissato ogni anno dal Direttivo dell'Associazione.
Art 8 - I corsi sono svolti da personale qualificato che potrà avvalersi di collaboratori di provata esperienza, previo consenso del Direttivo.
Art. 9 - Le lezioni sono gratuite, si terranno a partire dal mese di ottobre e si concluderanno nel mese di maggio dell'anno successivo con cadenza settimanale di una lezione, salvo festività o altri impedimenti.
Art 10 - L'allievo è tenuto a frequentare con diligenza le lezioni, rispettando gli orari stabiliti ed informando l'insegnante con congruo anticipo nel caso di ritardo o assenza . Qualora l'allievo non giustifichi preventivamente la propria assenza per due volte consecutive, sarà considerato a tutti gli effetti rinunciatario.
Art. 11 - L'allievo privo dello strumento musicale potrà chiederlo all'Associazione la quale lo fornirà dietro corresponsione di un rapporto annuale , non frazionabile , e previa sottoscrizione di un contratto di noleggio. Lo strumento locato dovrà essere restituito integro, salvo il normale logoramento d'uso, al termine del corso di studi o anticipatamente qualora l'allievo non intenda più frequentare la scuola o l'Associazione stessa ne pretenda la restituzione.
Art 12 - Poichè i corsi sono gratuiti proprio perchè finalizzati all'inserimento nel Corpo Bandistico, qualora un allievo chiamato a far parte della Banda , rifiuti o mostri un atteggiamento di disinteresse o di latitanza, sarà considerato inadempiente e non potrà più usufruire dei servizi dell'Associazione.
Art. 13 - Il genitore (o chi esercita la patria potestà) deve sentirsi impegnato a seguire il proprio figlionel percorso musicale intrapreso e a prestare la massima collaborazione agli insegnanti e ai responsabili della scuola per la riuscita del progetto educativo.
Art 14 - Al fine di garantire il buon funzionamento dell'attività scolastica è designato un responsabile, su nomina del presidente, con compiti di coordinamento fra i vari soggetti interessati.

Art 15 - Eventuali osservazioni o reclami in merito allo svolgimento dell'attività Scolastica devono essere formulate dal Responsabile preposto il quale dovrà provvedere ad inoltrarle al Direttivo dell'Associazione.

Art. 16 - All'inizio dell'anno scolastico i genitori provvederanno alla  elezione di un genitore con funzione di coordinamento fra gli stessi e con compiti di supporto  all'attività dei responsabili scolastici e di iniziativa per condivise proposte di carattere culturale, ricreativo e organizzativo.
Art 17 - Il presente regolamento fa parte della domanda di iscrizione e dovrà essere sottoscritto senza riserve dal genitore dell'allievo o  chi ne fa le veci.
Art 18 - Per quanto non previsto nel presente regolamento si fa riferimento alle norme statuarie e a quelle di legge.
                                                                 
                                                                 Il Presidente
                                                               Maria Grazia Moratello
  

Per accettazione


SCARICA REGOLAMENTO

Site Map